Alberghiera.it

Krapfen (bomboloni)

di: alberghiera

Ingredienti per 10 persone

Procedimento

1. Krapfen (bomboloni) 1Mettiamo da parte 1 uovo, il rum e il latte. Impastiamo gli altri ingredienti. Questo è il lievitino. Incorporiamo il resto dei liquidi (l´uovo, il rum, il latte) piano piano. Lavoriamola fino a renderla elastica e asciutta (mentre si lavora deve staccarsi dalla parete della bacinella).

2. Krapfen (bomboloni) 2Controllare la consistenza che non deve essere eccessivamente dura. La temperatura ideale finale dell´impasto per krapfen è 26°C. Far lievitare la pasta per krapfen coperta dalla pellicola da cucina a 24°C per 2 ore fino a quando il volume dell´impasto sarà triplicato. Suddividere l´impasto in palline di 25-40 gr.

3. Krapfen (bomboloni) 3Disporre le palline su di un canovaccio spolverato di farina a 3cm circa le une dalle altre.

4. Krapfen (bomboloni) 4Coprire i krapfen con una pellicola da cucina e far lievitare nuovamente finchè non raggiungeranno 3 volte il volume iniziale (90 minuti circa in ambiente a 24-26°C, se il clima è più freddo ci vorrà più tempo).

5. Krapfen (bomboloni) 5Friggere i krapfen in olio di arachidi a 155°C-160°C. A metà cottura, dopo circa 3 minuti, la parte immersa dei krapfen avrà un colore nocciola-dorato. Giriamoli.

6. Krapfen (bomboloni) 6Il krapfen è perfetto quando a cottura ultimata avrà sulla circonferenza, un segno con un anello bianco di 10-15 mm. Questa riga chiara si forma quando il krapfen è lievitato correttamente. Quando è troppo lievitato diventerà grinzoso. Se lievitato poco, il krapfen risulterà pesante e gommoso.

7. Krapfen (bomboloni) 7A cottura ultimata i krapfen vengono farciti con crema pasticcera o marmellata. La farcitura non deve superare un terzo del peso del krapfen.

8. Krapfen (bomboloni) 8Servire i krapfen con una spolverata di zucchero a velo.

Note / consigli

Il krapfen (anche chiamato kraffen) è un dolce di origine austro-tedesca. In Germania del nord è conosciuto come Berliner Pfannkuchen o più semplicemente Berliner.
In Italia esiste anche un prodotto molto simile con i nomi di bomba o bombolone, preparato in alcune regioni come la Campania, la Romagna, la Toscana, le Marche e il Lazio; spesso in queste zone il ripieno è di crema pasticciera e non di marmellata. In altre zone della penisola mantiene la denominazione originale. Nelle regioni ex-austriache (Trentino-Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Veneto) fa parte della tradizione.

Caratteristiche

Tempo di preparazione 240 minuti
Portata dolci e dessert ; 
Origine Austria
Stagionalità primavera estate autunno inverno 
Tipo di preparazione Fritto