Alberghiera.it

Sgombro in tegame

di: RicFriulan

Ingredienti per 4 persone

Procedimento

1. Poggiate gli sgombri sopra un tagliere e, tenendoli per la coda, raschiateli con un coltello facendo scorrere la lama nel senso coda/testa. In questo modo verrà eliminata facilmente la pelle degli sgombri. Utilizzando la parte piatta della lama del coltello battete delicatamente i pesci. Incidete il ventre ed eviscerateli. Lavateli sotto l’acqua corrente e asciugateli con un panno.

2. Versate la farina in un piatto, stendetevi i pesci, fate aderire bene la farina da entrambi i lati, quindi scuoteteli in modo che perdano la farina in eccesso.

3. In un largo tegame fate sciogliere il burro, adagiatevi sopra gli sgombri e cuoceteli per 8 minuti, rigirandoli almeno un paio di volte e bagnandoli di tanto in tanto con il burro di cottura fino a che si coloreranno da entrambi i lati. Aggiungete quindi il sale, il pepe e lasciate cuocere ancora per circa 20 minuti. Poco prima di toglierli dal fuoco, cospargeteli con il prezzemolo tritato.

4. Al momento di servire, adagiateli in un piatto, irrorateli con il succo del limone e ricopriteli con il fondo di cottura ancora caldo.

Vino da abbinare

Tocai friulano

Note / consigli

Sgombri, lanzardi e palamite sono preda ricercata anche dei pescatori dilettanti (esca ideale pezzetti di sardoncini). Per la frittura meglio scegliere esemplari piccoli, mentre per la cottura in tegame sono preferibili esemplari di maggiori dimensioni. Importantissima è la freschezza, perché sono pesci molto deperibili.

Caratteristiche

Tempo di preparazione 60 minuti
Portata secondi di pesce ; 
Origine Italia
Stagionalità primavera estate autunno inverno 
Tipo di preparazione in padella