Alberghiera.it

Risotto con le cicale di mare

di: RicFriulan

Ingredienti per 4 persone

Procedimento

1. Prendete una pentola capiente, riempitela d’acqua e portatela a bollore. Sistemate all’interno le cicale e bollitele per 20 minuti. Scolatele, privatele della testa e del gusci e sminuzzatene la polpa (conservatene 4 intere per la guarnizione).

2. Versate in una casseruola 1 litro di acqua e portate a bollore. Unite il brodo vegetale e mescolate.

3. Pulite gli asparagi, eliminate la parte non commestibile del gambo e tritateli grossolanamente. Sistemateli in una pentola insieme al burro e fate cuocere per 5 minuti. Aggiungete il riso e proseguite la cottura per circa 20 minuti, aggiungendo via via il brodo precedentemente preparato.

4. Quando mancano 5 minuti al termine della cottura, unite la polpa di cicale e l’olio, insaporite con sale e pepe e mescolate bene.

5. Sistemate il risotto nei piatti, guarnite con un po’ di prezzemolo tritato e le cicale intere tenute da parte.

Vino da abbinare

Malvasia del Carso

Note / consigli

La cicala di mare (detta anche cannocchia, pannocchia o canocia) è un crostaceo comune lungo le coste della regione. Le sue caratteristiche più evidenti sono la coda con due grandi macchie scure e la testa sulla quale, oltre a due grandi occhi mobili, spiccano due robuste e sviluppate braccia (pseudochele) armate di lunghe spine.

Caratteristiche

Tempo di preparazione 60 minuti
Portata piatti asciutti ; 
Origine Italia
Stagionalità primavera estate autunno 
Tipo di preparazione padella