community | chi siamo | contattaci
registrati
Tipologie di barLavorare nel barLe attrezzature di barBevande nervineBibite analcooliche e sciroppiSucchi di fruttaPreparazione di bevande con macchineGli aperitiviLa birraLiquoriLa distillazioneDistillati

utente password
voglio registrarmi!
password dimenticata?



Corsi per ragazzi

Europalace Hotel - Monfalcone

Paderno Attrezzature

Electrolux Professional



A scuola di... > Bar > Bibite analcooliche e sciroppi

LE BIBITE ANALCOLICHE O SOFT DRINKS

DEFINIZIONE

Le bevande analcoliche sono gassate e non, confezionate in bottiglia o in un altro contenitore a chiusura ermetica e preparate con acqua potabile o minerale naturale. Possono contenere succhi di frutta, estratti di frutta, infusi, saccarosio o altri tipi di dolcificanti, acido citrico e altri e alcol etilico fino a 1,2% e anidride carbonica per le gassate. Anche gli integratori salini fanno parte delle bibite analcoliche. Energy drink, multivitaminici, aperitivi analcolici sono tutte bevande analcoliche.
Le bevande analcoliche sono da considerarsi un prodotto in continuo cambiamento. Nuovi sapori, frutti esotici, zuccheri dietetici, integratori salini sono voci che si trovano sulle etichette dei soft drinks.
Le bibite si servono fresche ed eventualmente con ghiaccio in un tumbler (alto o basso).


Le più conosciute:

Coca-cola: bevanda gassata a base di caramello e caffeina
Ginger Ale: bevanda gassata e base di radici di zenzero
Acqua tonica: bevanda gassata a base di chinino
Gassosa o Seven up: Bevanda gassata a base di acido citrico
Chinotto: bevanda gassata a base di chinotto (agrume)
Lemonsoda, Oransoda, Pelmosoda: bibita gassata a base di limone, arancia e pompelmo.
Soda water o Soda: bevanda gassata e base d’acqua con aggiunta di carbonato di sodio e sali.
Seltz: bevanda gassata a base d’acqua ed anidride carbonica; si prepara nel sifone.

GLI SCIROPPI

DEFINIZIONE

Gli sciroppi sono estratti di frutta ed erbe, ottenuti per restrizione, con l’aggiunta di zucchero.
Possono essere serviti allungati con acqua e ghiaccio, oppure utilizzati come aromatizzanti per cocktails.


Tipi di sciroppo:
  • Sciroppo di granatina: ottenuto in passato dalla meloarana. Oggi non si usa più questo frutto ma si produce con un misto di frutta rossa e con l’aggiunta di succo d’arancia
  • Sciroppo d’orzata: ottenuto dalle mandorle
  • Sciroppo di zucchero: ottenuto dallo zucchero
Home
Chi siamo
Community
Contattaci
A scuola di...
Cucina
Pasticceria
Sala
Bar
Speciali
Ricette
Cerca Ricetta
Chiedi allo Chef
Menù del weekend
Ricette dei Corsi
Corsi e Iscrizioni
Corsi in aula
Corsi per adulti
Dopo la 3a media
Lavoro
Trovare lavoro
Offerte di lavoro
Giovani qualificati