community | chi siamo | contattaci
registrati

utente password
voglio registrarmi!
password dimenticata?


Capriolo in umidoCapriolo in salmì


Ricette > Cerca

Capriolo alla montanara

 Feed Rss  Segnala ricetta  English  Stampa  
 
Capriolo alla montanara

di:

Ingredienti per 4 persone


Procedimento

1. Tagliate a piccoli pezzi la carne, sistematela in una terrina con il vino bianco (conservatene 1 bicchiere) e fatela riposare per 12 ore.
2. Trascorso questo tempo, lavate e tritate finemente la cipolla e la carota, mettetele in una padella e soffriggete per 5 minuti.
3. Scolate bene la carne e unitela al soffritto. Fate insaporire per alcuni minuti, aggiungete le erbe aromatiche tritate e il vino bianco rimasto e proseguite la cottura a fuoco moderato per 15 minuti.
4. Nel frattempo versate in una pentola 1⁄2 litro d’acqua; quando inizia a bollire aggiungete 1 cucchiaino di estratto di brodo e miscelate.
5. Versate un po’ di brodo sulla carne, coprite con un coperchio e fate cuocere per circa 1 ora e mezza, aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo. Togliete dal fuoco la pentola e fate riposare la carne per una notte.
6. Ammollate in una tazza con acqua tiepida i funghi porcini per 10 minuti, scolateli e tagliateli a pezzi. Rosolateli in una padella antiderente con il burro e qualche pizzico di sale.
7. Scaldate il capriolo, aggiungete nella casseruola i funghi, fate cuocere insieme per 15 minuti e servite con polenta gialla.

Note / consigli

Tutta la selvaggina di pelo necessita di marinatura, ovvero di riposare con altri prodotti del bosco e con il vino rosso. Una ricetta antica prevedeva la conservazione sott’olio delle carni del capriolo. Ancor più antica (risale a documenti del XV secolo) la ricetta del capriolo arrostito. Esiste anche una gustosa ricetta di capriolo alla carnica.

Caratteristiche

Tempo di preparazione 180 minuti
Portata secondi di carne
Origine Italia
Stagionalità autunno inverno
Tipo di preparazione in padella marinare

Commenti

Scrivi il tuo nome:

Scrivi un commento alla ricetta:
francesco il giorno 01/06/2016 ha scritto:

valida
danilo il giorno 12/03/2016 ha scritto:

molto chiara
angelo claudio il giorno 25/06/2015 ha scritto:

il capriolo non bisogna marinarlo almeno 12 ore con tutti i gusti e il vino rosso?
Admin: quella è una delle ricette possibili...
Angioletta il giorno 21/12/2013 ha scritto:

Buonissimo!!!!! È stato un trionfo di bontà!!!!GRAZIE !!!;
il giorno 03/12/2012 ha scritto:

ho provato il risultato e' stato ottimo
il giorno 01/11/2012 ha scritto:

provero^ a farlo grazie
il giorno 28/09/2012 ha scritto:

è buonissma grazie, Ada
il giorno 03/03/2012 ha scritto:

mi sembra una bella ricetta...ora provo... grazie stefano
il giorno 22/01/2012 ha scritto:

mi ispira,la proverò. Lucia
il giorno 24/12/2011 ha scritto:

proverò a farla, grazie............loredana
il giorno 05/09/2011 ha scritto:

mamma mia --- la provo subito! Grazie
il giorno 21/04/2011 ha scritto:

sembra buona per Pasqua lo cucino
il giorno 03/03/2011 ha scritto:

ho già l'acquolina in bocca
il giorno 10/01/2011 ha scritto:

favolosa
il giorno 09/12/2010 ha scritto:

OTTIMA
il giorno 18/11/2010 ha scritto:

ottima
il giorno 09/04/2010 ha scritto:

buona
il giorno 07/02/2010 ha scritto:

io ci metto un pò di grappa al miele
il giorno 15/11/2009 ha scritto:

perchè dopo cotto una notte di attesa?
Admin: suppongo sia una questione di consistenza delle carni.
il giorno 18/09/2009 ha scritto:

io metto vino rosso corposo anziche' bianco
il giorno 03/09/2009 ha scritto:

proviamo!
il giorno 01/02/2009 ha scritto:

e una ricetta piu che strana
il giorno 16/01/2009 ha scritto:

senza funghi è ancora meglio

Home
Chi siamo
Community
Contattaci
A scuola di...
Cucina
Pasticceria
Sala
Bar
Speciali
Ricette
Cerca Ricetta
Chiedi allo Chef
Menù del weekend
Ricette dei Corsi
Corsi e Iscrizioni
Corsi in aula
Corsi per adulti
Dopo la 3a media
Lavoro
Trovare lavoro
Offerte di lavoro
Giovani qualificati