community | chi siamo | contattaci
registrati

utente password
voglio registrarmi!
password dimenticata?


Jota in BZuppa di farro e fagioli del Borgo di ClauianoCrema di fagioli con spuma di prosciutto e salviaCrema di fagioli con funghi chiodiniInsalata di fagioli borlotti, porro, farro ed emulsione di pompelmoFagioli all’uccellettoJota di bledeFagioli in umido“Patora” Zuppa del ringraziamentoJota leggeraFagioli con l’acetoMezzeh con fagioliRiso e fagioliZuppa di fagioliMinestra di bobici


Ricette > Cerca

Pasta e fagioli

 Feed Rss  Segnala ricetta  English  Stampa  
 
Pasta e fagioli

di:

Ingredienti per 4 persone


Procedimento

1. Sistemate i fagioli secchi in una terrina capiente, copriteli con acqua tiepida e lasciateli ammorbidire per almeno 10 ore.
2. Trascorso questo tempo, scolateli e versateli in una pentola, copriteli con acqua fredda. Legate i rametti di rosmarino con uno spago da cucina, uniteli ai fagioli e fate cuocere per 1 ora e 30 minuti a fuoco dolce insaporendo con sale e pepe a metà cottura.
3. Nel frattempo tritate la cipolla, mettetela in una padella antiaderente capiente, unite 2 cucchiai d’olio e 2 cucchiai di acqua tiepida, fate cuocere per 5 minuti. Aggiungete la polpa di pomodoro, proseguite la cottura per circa 10 minuti, togliete dal fuoco, coprite il recipiente con un coperchio e lasciate riposare. Quando i cannellini saranno cotti, scolateli e sistemateli nella padella con il sugo.
4. Riempite una pentola d’acqua e portatela a ebollizione, aggiungete 1 cucchiaio di sale grosso e la pasta e fate cuocere per 8-10 minuti.
5. Scolate la pasta, trasferitela nella padella con il sughetto ai fagioli, sistemate sul fuoco e amalgamate gli ingredienti mescolandoli delicatamente con un cucchiaio di legno.
6. Prima di servire condite la pasta con un po’ d’olio, un pizzico di pepe macinato al momento e il formaggio grattugiato.

Vino da abbinare

Refosco

Note / consigli

Una ricetta che non conosce confini, tipica del Veneto, ma dalla forte connotazione regionale allorché i prodotti utilizzati facciano capo alle specificità e alle eccellenze della nostra terra. Particolarmente apprezzato il fagiolo della valle di Resia, oggetto di studio delle facoltà di Scienze dell’Alimentazione delle nostre Università.

Caratteristiche

Tempo di preparazione 120 minuti
Portata minestre in brodo, zuppe, creme e vellutate
Origine Italia
Stagionalità autunno inverno
Tipo di preparazione padella

Commenti

Scrivi il tuo nome:

Scrivi un commento alla ricetta:
il giorno 13/01/2012 ha scritto:

e il guanciale ?
Admin:Aggiungere il guanciale è possibile, dipende dai gusti e dal territorio. Si può aggiungere a metà cottura un trancio, oppure a fine cottura si può spadellare del guanciale da mettere sulla superficie della pasta e fagioli.
il giorno 17/10/2011 ha scritto:

io ho dovuto passare i fagioli dopo averli uniti al sugo perchè era veramente troppo asciutta! così mi è venuta come una vellutata e poi ho inserito la pasta
Admin:Tutto dipende dalla quantità d'acqua che aveva usato per cucinare i fagioli. Quando li cucina l'acqua deve coprire i fagioli di almeno 3-4 cm. Se durante la cottura evapora molta acqua può aggiungerne altra o del brodo.

Home
Chi siamo
Community
Contattaci
A scuola di...
Cucina
Pasticceria
Sala
Bar
Speciali
Ricette
Cerca Ricetta
Chiedi allo Chef
Menù del weekend
Ricette dei Corsi
Corsi e Iscrizioni
Corsi in aula
Corsi per adulti
Dopo la 3a media
Lavoro
Trovare lavoro
Offerte di lavoro
Giovani qualificati